Biathlon | 12 maggio 2021

Biathlon - Michele Molinari: "Spero di esordire in IBU Cup, fare esperienza è fondamentale"

Il giovane valtellinese del CS Carabinieri ha parlato al microfono di Fondo Italia in occasione del primo raduno della Squadra B azzurra ad Isolaccia

Biathlon - Michele Molinari: "Spero di esordire in IBU Cup, fare esperienza è fondamentale"

È tra i giovani selezionati per la Squadra B “Milano-Cortina 2026”, il gruppo di atleti sui quali lavorare in vista delle Olimpiadi italiani. Michele Molinari, arruolato lo scorso anno dal CS Carabinieri, si è conquistato la stima dei tecnici grazie ai buonissimi risultati ottenuti negli ultimi due anni. Ora ha bisogno di lavorare ancora più sodo, fare esperienza e maturare per compiere quel salto di qualità necessario per candidarsi a palcoscenici più importanti. Il giovane valtellinese ne è consapevole e di questo ha parlato al microfono di Katja Colturi per Fondo Italia in occasione di un ventoso allenamento ad Isolaccia, sede del primo raduno della nazionale italiana.

«Noi ragazzi ci conosciamo tutti perché abbiamo già passato anni squadra junior – ha affermato Molinarisiamo un gruppo affiatato e ci tiriamo abbastanza il collo. Questo ci serverà tanto. Ognuno ha le proprie caratteristiche e questo ci aiuta a migliorare, perché l’uno stimola l’altro.
Per quanto mi riguarda devo migliorare sia sul tiro che sulla parte organica. Al tiro devo lavorare su qualche dettaglio. In questi primi giorni facciamo spesso skiroll, corsa e bici la mattina, copriamo parecchi chilometri perché è il periodo giusto per fare tanto volume. Il pomeriggio ci concentriamo sul poligono, facendo tanto puntamento e tiro da fermo. Sono felice di aver ritrovato in squadra un allenatore come Nicola Pozzi. Proprio alcuni giorni fa ho visto una foto assieme a lui di alcuni anni fa. Io ero un bambino, mentre lui allora gareggiava. Ciò mi ha ricordato che proprio Nicola è stato una delle persone che mi hanno spinto a fare questo sport. Pozzi ha un bagaglio di esperienza immenso, prima da atleta e successivamente da allenatore, da lui si può solo imparare».

Molinari è quindi tornato sulla passata stagione, ma guardando anche già alla prossima. «Sono contento di ciò che ho fatto nel corso della passata stagione. In occasione delle prime gare ero un po’ in ritardo di condizione, ma a gennaio mi sono ripreso, qualificandomi così ai Mondiali, dove ho fatto delle belle gare pur mancandomi un po’ il tiro rispetto ai miei standard. Sarò però junior anche il prossimo anno, quindi il mio appuntamento clou saranno ancora i Mondiali di categoria. Ma oltre a qualificarmi e far bene lì, spero di fare l’esordio in IBU Cup ed accumulare tanta esperienza, che a questa età è una cosa fondamentale».

 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: