Sci alpinismo | 18 giugno 2021

Il 20 e 21 luglio il CIO potrebbe inserire lo sci alpinismo nel programma delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026!

Il Comitato Esecutivo del CIO ha inoltrato la proposta di inclusione dello sci alpinismo come sport aggiuntivo nel programma olimpico di Milano Cortina 2026 alla Sessione del CIO in programma a Tokyo

Foto di Maurizio Torri

Foto di Maurizio Torri

Lo sci alpinismo si avvicina all’esordio olimpico. Come riferito dall’ISMF, lo sci alpinismo sarà proposto come sport aggiuntivo al programma dei Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina 2026. L’Esecutivo del CIO ha inoltrato questa proposta alla prossima sessione del CIO, in programma a Tokyo nel mese di luglio.

Il Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina 2026 aveva proposto ufficialmente l’inserimento dello sci alpinismo, come sport aggiuntivo al programma dell’edizione italiana dei Giochi.

La proposta è di inserire cinque competizioni: due eventi maschili ed altrettanti femminili (sprint ed individuale) più una staffetta mista. 48 quote di atleti, da trovare nel quadro complessivo di 2900.

Questi cinque eventi proposti seguiranno i principi stabiliti per tutti gli altri eventi in programma, inclusa l’implementazione di un modello completo di condivisione della sede di gara, senza doverne aggiungere di nuove.

Questo quadro, approvato dal Executive Board del CIO il 10 luglio e pienamente supportato dal consiglio d’amministrazione del Comitato Milano Cortina 2026, ribadisce le considerazione chiave sulle quote degli atleti e sul piano generale della sede al fine di ridurre i costi. Nella sua decisione, l’Executive Board del CIO ha evidenziato le caratteristiche chiave per supportare l’inclusione dello sci alpinismo nel programma di Milano-Cortina 2026.

La prima è legata al successo avuto da questi cinque eventi in occasione dei Giochi Olimpici Giovanili Invernali di Losanna 2020. La seconda è la grande diffusione di questo sport in Italia e nelle regioni alpine, come confermano i grandi risultati ottenuti dalla nazionale azzurra nel corso degli anni. Infine si è tenuto conto del fatto che lo sci alpinismo è uno sport invernale in crescita tra gli amatori. L’Europa è il continente dove questo sport è maggiormente diffuso, ma negli ultimi anni i praticanti sono cresciuti in tutto il mondo.

La raccomandazione del Comitato Esercutivo del CIO per l’inclusione dello sci alpinismo nel programma delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026 sarà discussa e finalizzata alla sessione del CIO in programma a Tokyo il 20 e 21 luglio 2021. Il programma ufficiale dell’evento e le quote degli atleti saranno poi stabiliti nel giugno 2022.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: