Skiroll | 19 settembre 2021

Mondiali Skiroll - Per Matteo Tanel medaglia di bronzo e Coppa del Mondo!

Con il terzo posto nella mass start in salita a tecnica classica, alle spalle di Chervotkin e Pepene, l'azzurro si aggiudica anche la Coppa del Mondo.

Mondiali Skiroll - Per Matteo Tanel medaglia di bronzo e Coppa del Mondo!

L’ha voluta, l’ha sognata e alla fine l’ha conquistata. Matteo Tanel ha vinto la classifica generale della Coppa del Mondo, portando così a casa la sfera di cristallo per la seconda volta consecutiva, dal momento che lo scorso anno gli azzurri non hanno gareggiato a causa dell’emergenza covid.
L’azzurro ha preparato la stagione nel modo migliore, con cura dei dettagli e tanta determinazione, con la voglia di dimostrare che quella Coppa del Mondo nel 2019 non era stata certo casuale. Tanel non poteva scegliere un contesto migliore per raggiungere il suo obiettivo: la vetta dell’Alpe Cermis che ha messo fine al Mondiale della Val di Fiemme.
L’atleta del Team Robinson l’ha fatto in stile, quindi, vincendo la medaglia di bronzo nella mass start in salita a tecnica classica, alle spalle di un imprendibile Chervotkin e di Paul Costantin Pepene.

Il romeno ha fatto di tutto per tenere il russo, si è attaccato alle sue code, si è battuto a fatica, sacrificando anche la tecnica, ma Chervotkin non ha perso un passo e con uno splendido stile, proprio come fece in un’epica prima frazione della staffetta dei Mondiali di sci nordico a Oberstdorf, è andato via a tutta velocità, conquistando la medaglia d’oro nel finale. Terzo quindi Tanel, bravo a difendersi nella prima parte della gara, grazie all’ottimo gioco di squadra dell’Italia, che si è difesa dai continui atacchi delle altre nazioni, in particolare degli scandinavi, a tutta in double poling nei primi chilometri. Quando la strada ha iniziato a salire, gli azzurri sono andati all’attacco, così Tanel e un ottimo Tommaso Dellagiacoma, sono riusciti a mettersi in pole per il terzo gradino del podio. Solo nel finale Tanel è riuscito a staccare il compagno di squadra, che ha però ottenuto un onorevole quarto posto, nonostante i problemi fisici accusati nei giorni scorsi che non gli avevano consentito di prendere parte all’individuale in skating. In quinta piazza è giunto il russo Dementiev, subito corso ad abbracciare Tanel una volta passato l’arrivo. Solo settimo Raimo Vigants, che ha dovuto così salutare la Coppa del Mondo rimasta in Italia. In top ten anche gli altri due azzurri al via: Michale Galassi è giunto ottavo e Luca Curti decimo.

È quindi iniziata la bellissima festa per Matteo Tanel e per tutta la squadra italiana, che ha chiuso la stagione con dieci medaglie mondiali, il doppio rispetto al 2019, e la Coppa del Mondo.

Debora Morzenti e Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: