Skiroll | 22 ottobre 2022, 21:00

L'US Pescocostanzo celebra i suoi primi cent'anni con una grande festa: a festeggiarlo tutti i rappresentanti del Centro Sud

L'US Pescocostanzo celebra i suoi primi cent'anni con una grande festa: a festeggiarlo tutti i rappresentanti del Centro Sud

L’ultima tappa della Coppa Italia Cascina Bianca di skiroll è stata anche l’occasione per lo sci club US Pescocostanzo per festeggiare i suoi 100 anni di storia dello sci di fondo. La prova conclusiva della circuito nazionale di skiroll è stata fortemente voluta dalla società abruzzese, che ha deciso di celebrare nel migliore dei modi un traguardo di tutto rispetto come quello appena raggiunto. Questo pomeriggio, dopo la cerimonia di premiazione della mass start in tecnica classica, sono scattati i festeggiamenti del centenario di vita dell'US Pescocostanzo. Gli atleti hanno sfilato per le vie del centro accompagnati dalla musica del complesso bandistico, animando così di suoni e colori uno dei borghi più belli d’Italia. Alla sfilata sono seguiti un pomeriggio e una serata di intrattenimento in piazza Municipio con musica e piatti tipici della cucina locale.

All'evento hanno presenziato tutti i presidenti degli sci club del centro-sud, come potete vedere in una storica foto, che riunisce: Tommaso Tamburro, referente Centro Sud per la FISI, Sergio Battisti presidente Comitato Organizzatore del Rieti Sport Festival, Giorgio Tognetti dello Sci Club Winter Sport Subiaco, Arturo Como presidente dello Sci Club Alfedena, Valentina Cipriani presidente dello Sci Club Pescocostanzo, Loreto Cera allenatore responsabile CAB, Barrea, Oreste d Andrea dello Sci Club Capracotta, Ugo Sciullo direttore di gara della Coppa Italia a Pescocostanzo, Gaetano Giuffrida responsabile dello sci di fondo del Comitato Siculo della FISI, Michel Rainer, direttore tecnico dello skiroll, Marco Sala ed Emanuele Sbabo, allenatori della squadra italiana. 

Per lasciare un segno concreto di questo primo secolo di storia dell’US Pescocostanzo, durante i festeggiamenti, è stata posta una statua in ferro battuto raffigurante due sciatori di fondo in azione. Un segno voluto dal direttivo della società, rinnovato lo scorso anno con l’elezione del presidente Valentina Cipriani, che può contare sull’esperienza di Emidio Sciullo e Pietro Di Padova, oltre che sull’apporto degli altri componenti del direttivo Nicola Gasbarro, Angelo Ciobanu, Christian Bucci e Giuseppe Donatelli.

M.B.

Ti potrebbero interessare anche: