Salto | 15 marzo 2019

A Vikersund i saltatori vanno alla caccia del nuovo record del mondo

La Coppa del Mondo di salto con gli sci entra ufficialmente nel proprio rush finale. Gli ultimi due weekend saranno dedicati alle spettacolari gare di volo e alla caccia del primato mondiale. Penultima tappa della stagione, Vikersund (Norvegia).

Credits photo: Michele Dardanelli

Credits photo: Michele Dardanelli

STORIA
A Vikersund si ha testimonianza di gare di salto con gli sci sin dal 1894. Il primo impianto permanente, denominato Vikersundbakken, venne eretto nel 1936 per essere poi ristrutturato e trasformato in un trampolino di volo nel 1964.

Negli anni a venire la struttura è stata completamente rifatta e nel 2010 è diventata la prima a essere concepita seguendo i più recenti parametri stabiliti dalla Fis per i Flying hills, atti a incrementare le dimensioni degli stessi. Da allora Vikersund è diventata il teatro privilegiato per stabilire il record del mondo, abbattuto ben 6 volte negli ultimi 7 anni.

L'11 febbraio 2011 il norvegese Johan Remen Evensen diventò il primo saltatore a superare la fatidica soglia dei 240 metri, battendo il primato mondiale stabilito nel 2005 dal connazionale Bjørn Einar Romøren a Planica (239). Evensen migliorò due volte nel giro di poche ore l’annoso record atterrando prima a 243 metri in allenamento e poi a 246,5 in qualificazione.

Dopodiché il 14 febbraio 2015 Peter Prevc è diventato il primo uomo della storia a raggiungere i 250 metri. Il suo record ha però avuto vita molto breve poiché il giorno dopo il norvegese Anders Fannemel si è spinto fino a 251,5.

Infine il 18 marzo 2017 il norvegese Robert Johansson ha stabilito il nuovo primato mondiale raggiungendo i 252 metri. Record durato letteralmente pochi minuti, poiché nella stessa gara l’austriaco Stefan Kraft ha toccato i 253,5.

Non va tuttavia dimenticato come il 14 febbraio 2015 il russo Dimitry Vassiliev sia atterrato addirittura a 254,0 metri, non riuscendo però a rimanere in piedi. In fatto di sbattere la schiena sulla neve ha impedito alla prestazione di essere omologata come primato mondiale. Quello resta tuttavia il salto più lungo mai effettuato da un essere umano.

A oggi in quel di Vikersund si sono disputati 4 Mondiali di volo con gli sci (1977, 1990, 2000 e 2012) a cui si aggiungono 23 gare valevoli per la Coppa del Mondo.

Sinora, nelle 27 competizioni di primo livello, sono saliti sul gradino più alto del podio diciassette diversi atleti. Il primatista assoluto in tema di successi è Gregor Schlierenzauer, impostosi in ben 4 occasioni (2009, due nel 2011, 2013).

L'austriaco è però braccato da altri due saltatori in attività arrivati a quota 3. Si tratta degli sloveni Robert Kranjec (oro iridato 2012, un successo nel 2013, uno nel 2016) e Peter Prevc (impostosi una volta nel 2015 e due nel 2016). Hanno inoltre trionfato 1 volta il tedesco Severin Freund (2015), il polacco Kamil Stoch (2017) e in norvegese Robert Johansson (2018).

In tema di nazioni la classifica è comandata dall'Austria con 9 successi. Segue la Slovenia a 6. Viene poi la Norvegia padrona di casa (4). Germania all-inclusive e Finlandia si attestano a 3. Chiudono Svizzera, Giappone e Polonia a 1.

Guardando ai podi, sono quindici gli uomini in attività a vantare top-three in questa location. La graduatoria è capitanata da Gregor Schlierenzauer e Robert Kranjec con 5.

5 – SCHLIERENZAUER Gregor [AUT] (4-0-1)
5 – KRANJEC Robert [SLO] (3-0-2)
4 – KASAI Noriaki [JPN] (0-1-3)
3 – PREVC Peter [SLO] (3-0-0)
3 – AMMANN Simon [SUI] (0-2-1)
2 – FANNEMEL Anders [NOR] (0-2-0)
2 – FORFANG Johann Andre [NOR] (0-1-1)
2 – STJERNEN Andreas [NOR] (0-1-1)
1 – FREUND Severin [GER] (1-0-0)
1 – STOCH Kamil [POL] (1-0-0)
1 – JOHANSSON Robert [NOR] (1-0-0)
1 – KRAFT Stefan [AUT] (0-1-0)
1 – VASSILIEV Dimitry [RUS] (0-0-1)
1 – HAYBÖCK Michael [AUT] (0-0-1)
1 – TANDE Daniel-Andre [NOR] (0-0-1)

Nel weekend si disputerà anche un team event. Sinora a Vikersund ne sono andati in scena solo quattro. Austria e Norvegia si spartiscono equamente i successi, con i padroni di casa ad aver conquistato le vittorie più recenti e gli austriaci ad aver fatto propria quella più prestigiosa (l’oro iridato 2012).

CLICCA QUI PER LA START LIST

PROGRAMMA E PALINSESTO TELEVISIVO
Venerdì 15, ore 17.15 – Qualificazione (Diretta Eurosport)
Sabato 16, ore 17.00 – Team Event (Diretta Eurosport)
Domenica 17, ore 17.00 – Gara (Diretta Eurosport)

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: