Salto | domenica 16 settembre 2018

Bis di Katharina Althaus e Daniela Haralambie a Oslo e Rasnov

Il weekend del salto femminile si è completato nella mattinata odierna con le gare-2 di Continental Cup a Oslo e di Fis Cup a Rasnov.

Foto di M.Dardanelli

Foto di M.Dardanelli

Sul trampolino piccolo della capitale norvegese Katharina Althaus ha concesso il bis, conquistando una vittoria ancor più netta rispetto a quella di ieri. La vice-campionessa olimpica in carica non ha infatti avuto bisogno di rimontare, ma ha realizzato il miglior punteggio in entrambe le serie, imponendosi con un margine di 21.5 punti sulla seconda classificata.

Nuova piazza d’onore per la giapponese Kaori Iwabuchi, che oggi come ieri ha interrotto il monologo tedesco. A differenza di sabato il gradino più basso del podio non è però stato appannaggio di Juliane Seyfarth, bensì di Ramona Straub. Quest’ultima ha guadagnato un importante margine sulla più esperta compagna di squadra durante la prima serie ed è riuscita a difendersi nella manche decisiva, dove Seyfarth ha realizzato un salto superlativo in linea con quello di Althaus che però non è però bastato per sovvertire la situazione.

 Carina Vogt (sesta) conferma di essere lontana dallo smalto dei giorni migliori, ma la situazione è anche peggiore per Anna Rupprecht, mestamente diciannovesima.

OSLO – CONTINENTAL CUP II
1. ALTHAUS Katharina (GER) 250.8
2. IWABUCHI Kaori (JPN) 229.3
3. STRAUB Ramona (GER) 226.8
4. SEYFARTH Juliane (GER) 224.2
5. SETO Yuka (JPN) 209.4
6. VOGT Carina (GER) 195.1

Clicca qui per i risultati completi.

 

Per quanto riguarda la Fis Cup di Rasnov, la gara domenicale si è rivelata quasi una fotocopia di quella andata in scena sabato.

Nuovo prevedibile trionfo della beniamina di casa Daniela Haralambie, troppo più forte delle avversarie per essere impensierita da chicchessia. La ventunenne romena si è portata a casa la seconda vittoria in meno di ventiquattro ore superando di 14.4 punti la polacca Anna Twardosz, confermatasi indiscutibilmente seconda forza in campo.

Il podio è stato nuovamente completato dall’altra romena Adreea Diana Trambitas, che però oggi non ha concluso terza sul velluto, ma ha dovuto guardarsi dalla connazionale Carina Alexandra Militaru. Le due teenager sono risultate divise da soli sei decimi di punto, peraltro tutti accumulati nella prima serie.

Tra le italiane Annika Sieff ha ripetuto la 6^ posizione di sabato. La sorella Arianna ha invece concluso 13^, precedendo Daniela Dejori (14^), Lena Prinoth (16^) e Jessica Malsiner (18^).

RASNOV – FIS CUP II
1. HARALAMBIE Daniela (ROU) 218.5
2. TWARDOSZ Anna (POL) 204.1
3. TRAMBITAS Andreea Diana (ROU) 193.8
4. MILITARU Carina Alexandra (ROU) 193.2
5. IHLE Alina (GER) 188.7
6. SIEFF Annika (ITA) 175.9

Clicca qui per i risultati completi.

Il prossimo appuntamento con il salto femminile è fissato per il 2 e 3 ottobre, quando a Klingenthal si disputerà l’ultima tappa del Summer Grand Prix.

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: