Sci di fondo | 16 febbraio 2019

Fondo - Le start list della 10km in classico femminile e la 15km maschile di Cogne

Dopo le emozioni vissute nella sprint di sabato, domani toccherà alle distance in classico: l'ordine di partenza

Foto di Nordic Focus

Foto di Nordic Focus

Dopo le forti emozioni vissute nella sprint in skating, seconda giornata di gare a Cogne dove domani mattina sono in programma le due distance in classico.

Sarà la statunitense Julia Kern ad aprire la 10km in classico femminile alle 9:45. Prima delle azzurre al via sarà Lucia Scardoni, splendida ottava ieri, che partirà con il numero 5 con l’obiettivo di far bene anche nella distance, confermando quanto di buono fatto vedere la scorsa settimana in OPA Cup. Numero 13 per la norvegese Silje Oeyre Slind, che partirà prima di Kalvaa, Nordstroem e Faehdrich. Con il 17 toccherà alla seconda azzurra, Sara Pellegrini, seguita da Anna Comarella che con il 18 vuole conquistare i suoi primi punti in Coppa del Mondo. Con il numero 20 grande attesa per colei che da alcuni è considerata la nuova Johaug, la classe ’99 svedese, Frida Karlsson, vincitrice di due ori ai recenti Mondiali Juniores. Numero 23 per la thailandese valdostana Karen Chanloung, che sarà seguita da Nathalie Von Siebenthal. 26 per la statunitense Rosie Brennan, mentre Caterina Ganz, forse la più attesa tra le azzurre, partirà con il 28. Attenzione alle russe Yulia Belorukova con il numero 30 e Anna Zherebyateva con il 34. Ci si aspetta in grande condizione la numero 36, Teresa Stadlober, che si sta preparando ad affrontare il Mondiale casalingo. Al via con il 39 Cristina Pittin, dalla quale ci si aspetta una buona prestazione, mentre grande attesa per Elisa Brocard con il 42. Il 45 sarà il pettorale di Francesca Franchi, mentre le russe Durkina, Istomina e Nepryaeva avranno i numeri 48, 50 e 52. Da fare attenzione, poi, anche alla giovane norvegese Amundsen.

Per la start list femminile clicca qui

 

Ad aprile la gara maschile, alle 12:30 sarà lo svedese Eric Rosjoe, classe 1998. Il primo azzurro al via sarà Mikael Abram con il numero 4, mentre andrà tenuto d’occhio, oltre allo svedese Andersson con il 7, anche l’austriaco Tritscher con l’8, reduce da una grande prova in OPA Cup. Pettorale 10 per Paolo Fanton, mentre è molto atteso Dietmar Nöckler che partirà con il 20 con una voglia matta di dimostrare di aver ritrovato la giusta condizione. Maicol Rastelli con il 23 partirà dopo il norvegese Turtveit, mentre Gardener con il 29 sarà al via tra Nyenget e Bjornsen. Giandomenico Salvadori partirà con il 36 tra Backscheider e Bessmertnykh. Poltoranin, reduce da un’ottima prova in OPA Cup, partirà con il 39, mentre Bolshunov avrà il 41. Pettorale 42 per il thailandese gressonaro Mark Chanloung, quindi con il 45 alle 12:52:30 partirà Francesco De Fabiani, che sogna un’altra festa. Gilberto Panisi, numero 48, esordirà in Coppa del Mondo tra i russi Spitsov e Ustiugov. Tra due grandi campioni anche la prima assoluta di Lorenzo Romano, al via con il 52 tra Manificat e Niskanen. Pettorale 54 per Daniele Serra, che sarà seguito dal francese Gaillard. Dario Cologna avrà il 59 e sarà sicuramente tra i più applauditi tra gli stranieri. Prima assoluta con il 62 per Martin Coradazzi e il 64 per Paolo Ventura, che sarà seguito da Alex Harvey, Thorn e Holund. Pettorale 68 per Zelger, seguito con il 69 da Toenseth, ultimo atleta al via. 

Per la start list completa clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: